Consigli per resistere nei momenti di maggiore stress

Consigli per resistere nei momenti di maggiore stress

07

Sempre più spesso capita di leggere di Mindfulness e di quanti sia utile per ridurre e controllare lo stress. C’è la tendenza, nelle pubblicazioni divulgative, a considerare la mindfulness come una pratica unicamente “mentale” ma una parte considerevolmente utile consiste nell’ancoraggio: portare la propria attenzione al corpo notando – invece di evitare – le sensazioni corporee comprese quelle che possono essere considerate come spiacevoli. Fare caso alle tensioni fisiche aiuta enormemente a prevenirle e dunque a influenzare anche il nostro tono d’umore.

Qui di seguito qualche consiglio su come “ancorarsi” durante i momenti più stressanti:

Fai un respiro profondo. A volte è sufficiente un solo respiro per cambiare prospettiva. Quando la tensione sta crescendo dentro di te significa che stai raccontandoti una storia alla quale stai credendo: fare un respiro profondo può spezzare questo schema.

Presta attenzione alle emozioni. Le emozioni che proviamo si trovano nel nostro corpo. Riconoscerle ha un fortissimo valore terapeutico come sottolinea questo studio: è stato chiesto a un gruppo di persone che hanno vissuto un evento traumatico, di descrivere in forma scritta le proprie emozioni; nei sei mesi successivi le persone hanno richiesto visite mediche in misura inferiore rispetto a chi non lo faceva.

Ricorda che anche i tuoi colleghi hanno un corpo. Quando distogli totalmente l’attenzione dal tuo corpo finisci per relazionarti con gli altri solo da un punto di vista mentale, cognitivo, perdendoti gran parte degli strumenti relazionali a tua disposizione. Rendersi conto del corpo degli altri, vale a dire seguire il ritmo del suo respiro, il suo modo di gesticolare, il suo tono della voce, significa entrare in una relazione più empatica.

Valorizza i piccoli piacere. È nella natura umana pensare e ricordare a ciò che non va più che alle cose piacevoli. Eppure la giornata è piena di piccoli ma intensi momenti di piacere: il piacere del silenzio dell’ufficio dopo una mattinata rumorosa in famiglia, la confortevole sensazione della sedia sotto di noi, gustare il proprio pranzo quando si è affamati o ridere di gusto alla battuta di un collega. Insomma, come direbbe Kurt Vonnegut, quando siete felici fateci caso.

Lo stress è una componente inevitabile della vita lavorativa, ma restare ancorati al presente con consapevolezza rispetto a sé stessi può aiutarci a rendere tutto più sopportabile.

I Vostri Commenti

Inserisci un commento

0
Il vostro commento sarà soggetto a revisione.
termini e condizioni.
  • No comments found

N.Verde Eulab Consulting

Blog's topics

Keep In Touch