Test Psicologici: 3 consigli per i candidati

Test Psicologici: 3 consigli per i candidati

preview

“Mi piacciono le riviste di meccanica”, “Quando ricevo complimenti cambio argomento”, “Non riesco a seguire fino in fondo una dieta” possono suonare affermazioni piuttosto strane, specialmente se formulate durante un colloquio di lavoro. Eppure si tratta di estratti da veri test di personalità.

I test di personalità sono strumenti che, attraverso l’utilizzo di domande, affermazioni, scelte da fare o immagini da commentare, intendono indagare alcune caratteristiche della persona al fine di poterne dare una descrizione. In contesti di selezione possono essere strumenti particolarmente utili e gli psicologi lo sanno bene. I candidati, tuttavia, non sono della stessa opinione: c’è sempre il vago sospetto che non siano strumenti adeguati, seri o attendibili. In questo caso può essere utile dare tre suggerimenti rivolti proprio a candidati.

1.Non sono una perdita di tempo: il momento dei test non sono una formalità burocratica da espletare ma sono parte integrante di una valutazione. Se il gruppo che si occupa della selezione decide di inserire un test fra le varie prove significa che l’esito avrà un peso nella valutazione finale. Prestate dunque attenzione a ciò che vi chiedono di fare e leggete attentamente le domande che vi vengono sottoposte.

2.Sono Accurati: le domande che compongono un test psicologico non sono frutto dell’immaginazione di qualcuno ma vengono sottoposte ad attente indagini scientifiche e statistiche. Passano al vaglio di una comunità di ricercatori. Ciò che vi trovate a compilare è un qualcosa che è già stato precedentemente provato su migliaia di persone prima di voi e i cui dati sono raccolti in pubblicazioni scientifiche di settore. Per poterli somministrare, lo psicologo è sottoposto a un training specifico, dunque è competente nell’interpretazione dei risultati.

3.Mentire non è un’ottima idea: Questo per due motivi. Innanzi tutto è opportuno dare di sé una immagine veritiera al fine di poter essere inseriti in una posizione lavorativa che realmente si adatti alle nostre caratteristiche personali. Infine tutti i test sono costruiti in maniera tale da rivelare tentativi di falsificazione o di dare di sé una immagine diversa. Il selezionatore dunque si rende conto se il candidato ha risposto sinceramente o meno al test e un candidato bugiardo non dà di sé esattamente una buona immagine.

I test sono una eccezionale occasione di conoscenza di sé stessi e costituiscono uno strumento prezioso e talvolta imprescindibile, specialmente nelle piccole-medie imprese, dove l’impatto della scelta di una persona sbagliata più costare molte migliaia di euro.

I Vostri Commenti

Inserisci un commento

0
Il vostro commento sarà soggetto a revisione.
termini e condizioni.
  • No comments found

N.Verde Eulab Consulting

Blog's topics

Keep In Touch